..non chiamatemi maestro..

ABBANDONARE LA FORZA

TROVARE IL CENTRO

LIBERARSI DEL SUPERFLUO

AVVICINARSI ALL’ESSENZIALE

Negli anni 80 in Engadina praticavo con tanto entusiasmo giovanile diverse arti marziali tra cui Judo, Karate e per alcuni mesi Wing Chun. Poi arriva il trasferimento per studi in Ticino nel 1986 e dopo lunghe ricerche e diversi tentativi, trovo una buona scuola ed inizio seriamente e con tanto impegno temporale, lo studio delle arti marziali cinesi, praticando Choy Lee Fut e Taijiquan stile Yang. Passano gli anni e dopo tanto studiare, tanto insegnare e diverse gare nazionali ed internazionali, mi son detto che forse era giunto il tempo del cambiamento, così mi organizzo e nel 1999 decido di fare il mio primo viaggio in Cina, solo con me stesso. Incontro a X'ian, Wu Yingfeng, un ragazzo solido come una roccia, che mi fa assaporare per alcune settimane ( 4 - 6 ore al giorno ) quello che lui chiama * real taijiquan *, nasce così la mia passione per il Taijiquan tradizionale della famiglia Chen. Tornato a casa decido di abbandonare tutte le arti marziali praticate e di darmi una seconda opportunità per ricominciare tutto, dedicandomi unicamente allo studio dello stile Chen. Profondamente convinto che sia meglio cercare di studiare bene uno stile, piuttosto che praticare in modo approssimativo un pò di tutto. Alla fine del 1999 finalmento ho la fortuna di potere praticare con il Maestro Chen Xiao Wang - 19° generazione, riconosciuto mondialmente come guida della famiglia Chen. Oggi seguo sempre la linea di Chen Xiao Wang....non disdegnando però quando possibile di attingere a tutte le fonti ritenute da me interessanti....lo studio non si deve fermare mai....

TUTTI NOI SEGUIAMO UNA VIA 

NON TUTTI NELLO STESSO LUOGO

MA NELLA STESSA DIREZIONE

FACCIAMO UN PO’ DI STRADA INSIEME

LA VIA È LA META